Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 246 - Grotta Velenizza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Velenizza
Nome principale sloveno
Numero catasto 246
Numero catasto storico 28FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Stregna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067072 - Altana
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5108839,0
Longitudine Gauss-Boaga 2409378,0
Latitudine WGS-84 46° 7' 26,2105" (46,12394736)
Longitudine WGS-84 13° 34' 5,1625" (13,5681007)
Latitudine UTM WGS-84 5108815,6
Longitudine UTM WGS-84 389373,0
Quota ingresso 260
Data esecuzione posizione 19-08-2009
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2 x 1,5m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Autore posizione Colus Andrea
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 74
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 1
Dislivello negativo
Dislivello totale 1
Quota fondo 260
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da San Leonardo seguire la S.P. N°47 della Val Erbezzo sino all'abitato di Zamir. Qui si trova un ampio incrocio con la strada che scende dall'abitato di Postregna. Dall'incrocio, si oltrepassa il torrente Bulizza attraversando un piccolo ponticello in cemento. Oltre il quale, inizia una strada forestale. La si percorre per un centinaio di metri sino ad incontrare un trivio. Si continua a seguire la strada che si dirige verso E-SE, sino alla prima curva a gomito. Qui all'inizio della curva , una traccia di sentiero scende verso il vicino letto di un rio. L'ampio portale della grotta da cui esce un corso d'acqua si trova alla base di una parete rocciosa verticale, sul versante orografico destro del torrente.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è una galleria che si apre nel calcare brecciato eocenico e il suolo dell'ingresso è formato da marne alternate a conglomerato pseudocretaceo. Dalla grotta esce un ruscello perenne, dalla portata di una decina di litri al secondo durante periodi non particolarmente piovosi. Il corridoio è largo da 2m a 3m e nei primi 35m è abbastanza alto, mentre la volta si abbassa in corrispondenza del letto di uno strato. Alla fine della galleria un sifone impedisce ogni ulteriore proseguimento.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-12-1983
Foto
Data dello scatto: 04-01-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Balutto Alceo

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Data dello scatto: 04-01-2012

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Balutto Alceo

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Data dello scatto: 04-01-2012

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Balutto Alceo

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone