Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2455 - Pozzo 1 a N di Fragielis

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 1 a N di Fragielis
Nome principale sloveno
Numero catasto 2455
Numero catasto storico 1113FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Prepotto
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067114 - Castelmonte
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5104128,2
Longitudine Gauss-Boaga 2405455,0
Latitudine WGS-84 46° 4' 51,3047" (46,08091798)
Longitudine WGS-84 13° 31' 6,5148" (13,51847634)
Latitudine UTM WGS-84 5104105,0
Longitudine UTM WGS-84 385450,0
Quota ingresso 478
Data esecuzione posizione 19-06-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1,5 x 1,5m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 30
Autore posizione Colus Andrea
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 12
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 50
Dislivello totale 50
Quota fondo 428
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Percorrere la strada asfaltata che dalla valle dello iudrio conduce a Caselmonte. Oltrepassato il paese di S.Pietro di Chiazzacco, continuare a salire in direzione Castelmonte, sino ad incontrare sula destra ed a monte della strada una baita. Parcheggiare la macchina in uno spiazzo presente sul lato della strada e seguire una strada forestale che passa dietro la costruzione e percorre in quota, il versante S del Monte Plagnava. Dopo circa un chilometro, accendere il GPS. La cavità si trova a valle della strada a circa 200 metri in linea d'area dalla stessa, in una zona boschiva molto fitta. L'ingresso si presenta come un'ampia depressione circondata da arbusti. Gli alberi d'alto fusto indicati nella prima scheda catastale non ci sono più. Al centro dello sprofondamento, si apre il'ingresso semicircolare del pozzo, tra strati di marna e conglomerato molto friabile.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso è profondo 30 m e sul fondo, abbastanza ampio, si trova del materiale clastico di piccole dimensioni. Dalla base del pozzo, verso NW facendo una risalita sulla parete di circa 6 m, si giunge ad una nicchia dalla quale è possibile accedere a due pozzi. Uno di questi, cieco, (punto 5 sul rilievo) è profondo 5 m, mentre l'altro (punto 3 del rilievo) è profondo 6 m. Da qui, con un altro pozzo di 20 m si giunge al fondo NNE della cavità. Sempre dalla base del primo pozzo, se si scende il pozzo in direzione W, si giunge, con due salti di 10 m, al fondo W della grotta. Il secondo pozzo, a circa 5 m dal fondo, presenta una biforcazione che porta, con un pozzetto di 5 m, al fondo W parallelo della cavità. In questa zona è necessario stare attenti alle numerose pietre in equilibrio precario, presenti sulle pareti.
Dalla base del pozzo d'accesso, infine, in direzione NNE, si apre un pozzo, dall'ingresso impraticabile, stimato circa 8 m.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 21-04-1974
Foto
Data dello scatto: 19-06-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Colus Andrea

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Tipo inquadratura: Ingresso