Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2451 - Pozzo 5° di Rug Scrila

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 5° di Rug Scrila
Nome principale sloveno
Numero catasto 2451
Numero catasto storico 1109FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Savogna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050153 - Monte Mataiur
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5118320,5
Longitudine Gauss-Boaga 2407393,8
Latitudine WGS-84 46° 12' 32,1424" (46,20892845)
Longitudine WGS-84 13° 32' 24,6264" (13,540174)
Latitudine UTM WGS-84 5118297,0
Longitudine UTM WGS-84 387389,0
Quota ingresso 1360
Data esecuzione posizione 14-12-2013
Affidabilità posizione
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1 x 1m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 12.8
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 1.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12.8
Dislivello totale 12.8
Quota fondo 1347.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Tale cavità si apre sopra il Rug. Scrila, a circa 350 m W + 25°S, nel tavolato calcareo ben visibile. La sua individuazione non è facile considerate le innumerevoli fessure della roccia ed anche il modesto fenomeno ipogeo.
Descrizione dei vani interni della cavità Tale cavità è impostata su diaclasi e raggiunge una profondità massima di 12,8 m. Il pozzo ha inizialmente una forma circolare; verso il fondo assume una forma ellittica. Le pareti sono fortemente segnate dall'erosione meteorica, caratterizzate da minuti spuntoni che, essendo il pozzo abbastanza stretto, (1-1,5 m) rendono un po' difficile la discesa. Il fondo è ricoperto di detriti fini e cementati; lo stillicidio è quasi assente.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 11-11-1973
Foto
Data dello scatto: 14-12-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Balutto Alceo

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Data dello scatto: 14-12-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Balutto Alceo

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone