Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 245 - Voragine Cot Ljinza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Voragine Cot Ljinza
Nome principale sloveno
Numero catasto 245
Numero catasto storico 26FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Pietro al Natisone
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067061 - San Pietro al Natisone
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5111360,3
Longitudine Gauss-Boaga 2403829,9
Latitudine WGS-84 46° 8' 44,5575" (46,14571043)
Longitudine WGS-84 13° 29' 44,5097" (13,49569713)
Latitudine UTM WGS-84 5111337,0
Longitudine UTM WGS-84 383825,0
Quota ingresso 240
Data esecuzione posizione 14-06-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 5m x2m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 25
Autore posizione Balutto Alceo
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 19
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 26
Dislivello totale 26
Quota fondo 214
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Partendo dal paese di Ponteacco (S.Pietro) si deve raggiungere la Chiesetta di S.Dorotea e da qui, seguendo il sentiero che sale lungo la collina in direzione Est, si arriva facilmente nella località Cot Lijnza, dove si apre la cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La voragine si apre con un ingresso largo 2m x 5m nel conglomerato pseudocretaceo eocenico e si sviluppa lungo una serie di fratture orientate N-S. Alla profondità di 4m dall'ingresso c'è una strettoia e qui si vede che il pozzo segue una frattura molto lunga e stretta. Più sotto la cavità si allarga progressivamente a campana. Sul fondo sono visibili alcune prosecuzioni inaccessibili lungo fratture orientate anch'esse N-S.

Aggiornamento 2012
Si è provveduto ad effettuare un'arrampicata sul fondo per raggiungere una finestrella. L'arrampicata è di poco più di 6 metri, su roccia in parte friabile. La finestrella così raggiunta immette in un pozzetto di m 2,4, alla base del quale si sviluppa una stretta fessura che diviene ben presto impercorribile. Per l'occasione si è effettuato un rilievo più accurato di tutta la cavità.
Rilievo Completo - 1:200 - Effettuato in data: 28-05-2011
Foto
Data dello scatto: 14-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Balutto Alceo

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Data dello scatto: 14-06-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Balutto Alceo

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone