Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2343 - Grotta presso il Monte Orsario

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta presso il Monte Orsario
Nome principale sloveno
Numero catasto 2343
Numero catasto storico 4775VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Monrupino / Repentabor
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110062 - Monrupino
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5062716,0
Longitudine Gauss-Boaga 2428614,0
Latitudine WGS-84 45° 42' 42,3297" (45,71175825)
Longitudine WGS-84 13° 49' 32,8677" (13,82579659)
Latitudine UTM WGS-84 5062693,1
Longitudine UTM WGS-84 408607,9
Quota ingresso 365
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 20
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12.3
Dislivello totale 12.3
Quota fondo 352.7
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si apre in uno sprofondamento sul fianco di una dolina.
Descrizione dei vani interni della cavità Un lungo lavoro di scavo ha reso possibile l'accesso ad una cavernetta ben concrezionata, in forte pendenza, al cui fondo uno stretto pertugio sbocca sulla volta di una breve galleria. Il suolo argilloso di questa è solcato da tracce di scorrimento d'acqua che si dirigono verso l'estremità Sud della galleria; qui, con alcuni scavi, è stato messo in luce uno stretto passaggio che dà accesso ad una cavernetta con le pareti ricoperte da una frana calcificata ed il fondo occupato da massi.

NOTA:
la latitudine IGM è probabilmente sbagliata. Secondo la posizione in coordinate polari indicata dal rilevatore (1690m E + 26°,30S dalla chiesa di Monrupino) la latitudine corrisponderebbe a 45°42'40".
Rilievo Completo - Effettuato in data: 14-06-1971