Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2336 - Grotta a S di Doberdò

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a S di Doberdò
Nome principale sloveno
Numero catasto 2336
Numero catasto storico 4768VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Doberdò del Lago
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088154 - Ronchi dei Legionari
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5076987,8
Longitudine Gauss-Boaga 2406612,9
Latitudine WGS-84 45° 50' 12,912" (45,83692)
Longitudine WGS-84 13° 32' 23,532" (13,53987)
Latitudine UTM WGS-84 5076965,0
Longitudine UTM WGS-84 386607,4
Quota ingresso 43
Data esecuzione posizione 07-01-2013
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 1,5m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8
Autore posizione Tentor Maurizio
Gruppo appartenenza FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 8
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 25
Dislivello totale 25
Quota fondo 18
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Procedendo lungo la strada che da Doberdò scende verso il lago, si imbocca la prima mulattiera sulla destra che porta in un'area nota con il toponimo di "Draga". Il pozzo si trova in direzione Sud, poco fuori dal muro di un recinto.
Descrizione dei vani interni della cavità Il primo pozzo è strettissimo ed ha il fondo coperto da detriti. Un breve scivolo porta in una piccola stanza concrezionata. In questo vano si aprono due pozzi: il primo è ostruito dal pietrame prodotto dai lavori di scavo, il secondo, inizialmente molto stretto, non presenta traccia di concrezionamento ma è ricco di spuntoni e lame in roccia viva.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 08-12-1972
Foto
Data dello scatto: 07-01-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Tentor Maurizio

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Data dello scatto: 07-01-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Tentor Maurizio

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante