Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2244 - Grotta a SW di Altana

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a SW di Altana
Nome principale sloveno
Numero catasto 2244
Numero catasto storico 1029FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Leonardo
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067073 - San Leonardo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5107557,3
Longitudine Gauss-Boaga 2407211,0
Latitudine WGS-84 46° 6' 43,4221" (46,11206169)
Longitudine WGS-84 13° 32' 25,3175" (13,54036596)
Latitudine UTM WGS-84 5107534,0
Longitudine UTM WGS-84 387206,0
Quota ingresso 240
Data esecuzione posizione 05-06-2011
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2m x 4m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Aviani Umberto
Gruppo appartenenza FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 52.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 2
Dislivello totale 2
Quota fondo 238
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Oltrepassato il paese di San Leonardo in direzione Altana, si lascia il mezzo di trasporto in prossimità della prima curva a gomito da cui inizia la salita verso Altana e Castelmonte. Si prende una strada forestale che inizia a metà della curva e la si percorre costeggiando un torrente. Dopo circa 200 metri la strada termina, ed inizia un sentiero che continua a costeggiare il torrente il quale, da questo punto in poi, percorre un profondo canalone sino a giungere ad un laghetto alimentato da una cascata alta una decina di metri. 20 metri prima della cascata, sulla destra idrografica, scende un piccolo torrente quasi sempre asciutto. Lo si risale sino ad arrivare ad una piccola parete alla base della quale si apre il doppio ingresso di questa cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta ha due ingressi distanti 2 metri che si congiungono dopo circa 5 metri il cunicolo che forma la grotta è spesso interrotto da strettissime fessure e rametti che spesso si ricongiungono dopo pochi metri al ramo principale. In questi rametti sono presenti numerose piccole stalattiti attive. La cavità termina dopo un breve sifone, in una stanzetta semi circolare completamente allagata. La grotta si è formata nella calcarenite; nel ghiaino che ricopre la base della cavità si trovano numerosi piccoli noduli ferrosi.
La cavità, in periodi molto piovosi, funge da risorgiva per il torrentello sottostante.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-07-2004
Foto
Data dello scatto: 05-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Aviani Umberto

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Data dello scatto: 05-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Aviani Umberto

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo