Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2239 - Grotta di Medea

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta di Medea
Nome principale sloveno
Numero catasto 2239
Numero catasto storico 1198FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Gorizia
Comune Cormons
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088064 - Borgnano
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5087488,0
Longitudine Gauss-Boaga 2399012,0
Latitudine WGS-84 45° 55' 48,3569" (45,93009914)
Longitudine WGS-84 13° 26' 21,8076" (13,439391)
Latitudine UTM WGS-84 5087465,1
Longitudine UTM WGS-84 379006,8
Quota ingresso 55
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7.5
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 30
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 16
Dislivello totale 16
Quota fondo 39
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre in una cava abbandonata, nei pressi dell'abitato di Borgnano.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso era stato chiuso con una soletta di cemento armato e la scoperta, o meglio la riscoperta della grotta si deve ad un contadino del luogo.
La morfologia originale della cavità è completamente mascherata da concrezioni calcitiche ed abbondanti crolli, in parte ricementati, in parte molto recenti. Alle due estremità del vano principale si aprono due cunicoli semiostruiti da concrezioni ed argilla. Il cunicolo a monte non è stato seguito fino in fondo a causa di un restringimento dal fondo ricoperto di argilla semiliquida.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 15-03-1973