Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2231 - Grotta dei Ragni

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta dei Ragni
Nome principale sloveno
Numero catasto 2231
Numero catasto storico 1017FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Pietro al Natisone
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067033 - Savogna
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5113125,0
Longitudine Gauss-Boaga 2404342,0
Latitudine WGS-84 46° 9' 42,0256" (46,16167379)
Longitudine WGS-84 13° 30' 6,8242" (13,50189562)
Latitudine UTM WGS-84 5113101,6
Longitudine UTM WGS-84 384337,1
Quota ingresso 578
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 1.6
Autore posizione Non specificato
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 3
Dislivello totale 3
Quota fondo 575
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta dista 280m dalla Grotta dei Gatti (2230/1016FR) e si apre a 440m a Nord di Mezzana. Per raggiungerla bisogna inoltrarsi per un sentiero che parte da Mezzana e si biforca dopo circa 150m. Procedendo per il sentiero che volge a Nord per circa 300m, si arriva alla cavità situata subito sulla destra, dopo aver superato alcuni gradoni naturali alquanto scoscesi. Il suolo è in pendenza e la vegetazione arborea ricopre a macchie il terreno, lasciando libere a tratti delle zone erbose.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 15-08-1969