Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2201 - Cavernetta presso l'Abisso Cesca

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Cavernetta presso l'Abisso Cesca
Nome principale sloveno
Numero catasto 2201
Numero catasto storico 4706VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5064917,8
Longitudine Gauss-Boaga 2420482,9
Latitudine WGS-84 45° 43' 49,6237" (45,73045102)
Longitudine WGS-84 13° 43' 15,2545" (13,72090402)
Latitudine UTM WGS-84 5064895,0
Longitudine UTM WGS-84 400477,0
Quota ingresso 212
Data esecuzione posizione 20-09-2013
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,60 x 1,00
Tipo ingresso Caverna
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Gherlizza Franco
Gruppo appartenenza CAT - Club Alpinistico Triestino
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 3
Dislivello totale 3
Quota fondo 209
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre in un prato, ad una sessantina di metri dall'Abisso Gianni Cesca (1930/4650VG), il quale si apre a fianco del sentiero di campagna, interrotto dalla ferrovia, che da Gabrovizza porta alla Grotta dell'Alce (89/62VG). Raggiunto il piccolo casello ferroviario e oltrepassate le rotaie del treno si incontra un bivio: proseguendo a destra si raggiunge la Grotta Ercole (31/6VG), mentre a sinistra, seguendo il sentiero che conduce alla borgata di S.Croce, dopo una decina di minuti si raggiunge una dolina, delimitata da un muretto, che si trova piuttosto distante, a destra. Sul pianoro vicino si apre la Grotta dell'Alce.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità è costituita da un'unica galleria che si sviluppa dapprima in direzione SE, quindi in direzione NW, per chiudersi, tornando nuovamente verso SE, con una cavernetta concrezionata.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 02-07-1972
Foto
Data dello scatto: 20-09-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Podgornik Ferruccio

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 20-09-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Podgornik Ferruccio

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino