Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2197 - Grotta presso S. Croce

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta presso S. Croce
Nome principale sloveno
Numero catasto 2197
Numero catasto storico 4702VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110052 - Prosecco
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5064015,0
Longitudine Gauss-Boaga 2420395,0
Latitudine WGS-84 45° 43' 20,332" (45,72231445)
Longitudine WGS-84 13° 43' 11,855" (13,71995973)
Latitudine UTM WGS-84 5063992,2
Longitudine UTM WGS-84 400389,1
Quota ingresso 225
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 15
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 8.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 24
Dislivello totale 24
Quota fondo 201
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Percorrendo la strada che da Prosecco porta ad Aurisina, passata la trattoria "Ai due Pini" si incrocia, proveniente da destra, un ampio sentiero (che continua anche sulla sinistra nel Bosco Fornace). Dopo un centinaio di metri sulla destra del sentiero si trova una serie di doline: sul bordo della più grande di esse, e precisamente sul lato Sud, si trova l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso della grotta, reso accessibile con un duro lavoro di scavo, ha un imbocco agevole; alla sua base una china detritica in debole pendenza porta alla sommità di un pozzetto, facilmente superabile in arrampicata, dalla cui base la cavità prosegue da un lato con un pozzo cieco e dall'altra, oltre una strettoia verticale, con un'angusta cameretta. Quest'ultima e il pozzo cieco sono collegati da alcuni cunicoletti inaccessibili e intensamente concrezionati.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 12-12-1971