Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 216 - Pozzo presso Sgonico

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo presso Sgonico
Nome principale sloveno
Numero catasto 216
Numero catasto storico 250VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5065850,9
Longitudine Gauss-Boaga 2421830,9
Latitudine WGS-84 45° 44' 20,5413" (45,73903925)
Longitudine WGS-84 13° 44' 16,925" (13,73803472)
Latitudine UTM WGS-84 5065828,0
Longitudine UTM WGS-84 401824,9
Quota ingresso 267
Data esecuzione posizione 06-11-2007
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Parzialmente ostruito
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 42
Autore posizione Sgambati Alessandro
Gruppo appartenenza ISP FOR - Ispettorato Ripartimentale Foreste
Autore posizione Polli Elio
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Autore posizione Fior Gaia
Gruppo appartenenza PRIVATO - Nessun gruppo di appartenenza
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 110
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 72
Dislivello totale 72
Quota fondo 195
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso del pozzo si trova sull'orlo di una piccola dolina incolta ed è parzialmente ostruito da alcuni massi. Si scende in un ambiente dalla forma regolare con alcune nicchie visibili, ma difficilmente raggiungibili; il fondo è costituito da un piano detritico alla cui estremità scende ancora un pozzetto che però è chiuso da pietrame.

AGGIORNAMENTO del 1981:
subito dopo l'ingresso il pozzo si allarga sprofondando per 42m e nella discesa si possono notare alcune finestre (punti 2 e 3 nel rilievo); il fondo del pozzo (punto 4) è attualmente ingombro di rifiuti gettati dai villici e una stretta finestrella, situata a 3m di altezza da esso, permette di proseguire, anche se con una certa difficoltà. Si raggiunge così la partenza di un pozzo di 9m (punto 5) che porta in un'ampia caverna adorna di belle concrezioni (punto 6) e da qui, valicando uno dei due pertugi (punti 7 e 8), si arriva in un'ampia caverna.

In data 18/06/17 la Società di Studi Carsici A. F. Lindner di Ronchi dei Legionari (GO), ha effettuato un intervento di pulizia asportando tutti i rifiuti dalla base del pozzo d'accesso.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 24-05-1986
Foto
Data dello scatto: 07-05-2017

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Maffei Maurizio

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner