Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2135 - Grotta a SSW di Clastra

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a SSW di Clastra
Nome principale sloveno
Numero catasto 2135
Numero catasto storico 438FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Leonardo
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067074 - Crostù
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5109415,0
Longitudine Gauss-Boaga 2405153,0
Latitudine WGS-84 46° 7' 42,356" (46,12843222)
Longitudine WGS-84 13° 30' 47,8598" (13,5132944)
Latitudine UTM WGS-84 5109391,7
Longitudine UTM WGS-84 385148,1
Quota ingresso 284
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 95
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 35
Dislivello totale 35
Quota fondo 249
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso si apre a quota 275, circa 700m a SSW della chiesa abbandonata di Clastra, in corrispondenza di un impluvio.
Descrizione dei vani interni della cavità Poco dopo l'alto ingresso scendono due pozzetti, rispettivamente di 8m e 6m, cui segue un breve cunicolo che porta all'ultimo salto, di 5,7m. Da questo punto si dipartono due rami orizzontali: la galleria Nord, adorna di stalattiti, è lunga 35m e chiude con un cunicolo impraticabile dal fondo sabbioso, mentre l'altra galleria, che prosegue in direzione SSE immette in due ampie sale con numerosi massi di crollo cementati da materiale argilloso. Il soffitto è alto fino a 10m e vi si trova un costante stillicidio; le pareti sono segnate da solchi verticali scavati dall'azione delle acque percolanti che provengono dal vicino impluvio di superficie. E' attiva in periodi piovosi.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 19-12-1971