Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2100 - Grotta a W di Tamar

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a W di Tamar
Nome principale sloveno
Numero catasto 2100
Numero catasto storico 943FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Nimis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049164 - Chialminis
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5121385,2
Longitudine Gauss-Boaga 2386795,4
Latitudine WGS-84 46° 13' 58,0086" (46,23278017)
Longitudine WGS-84 13° 16' 20,6467" (13,27240185)
Latitudine UTM WGS-84 5121362,0
Longitudine UTM WGS-84 366791,0
Quota ingresso 605
Data esecuzione posizione 26-01-2014
Affidabilità posizione
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1 x 0,8m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione D'Andrea Adalberto
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 18.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5
Dislivello totale 5
Quota fondo 600
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si trova ad Ovest di Tamar e la sua imboccatura, non molto ampia, si apre sotto una piccola parete rocciosa, alla sommità di uno dei molti terrazzamenti coltivati che cingono il passo.
Descrizione dei vani interni della cavità Un breve scivolo detritico e fangoso conduce all'interno della grotta, formata da una bassa galleria il cui soffitto conserva l'andamento degli strati, mentre il fondo presenta la caratteristica morfologia di crollo. Dopo 5m, una piccola strettoia dà accesso ad un fusoide il cui fondo è ricoperto da una notevole quantità di materiale clastico; le pareti presentano concrezionamenti allo stato senile. Questa caratteristica è in netto contrasto con la morfologia del ramo che si trova sulla sinistra entrando nella cavità; questo è fortemente concrezionato e le concrezioni sono tuttora attive. Di fronte al ramo citato si trova un basso cunicolo, quasi del tutto impraticabile, il quale, dopo un notevole lavoro di disostruzione, potrebbe quasi sicuramente portare ad una continuazione.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 30-01-1972
Foto
Data dello scatto: 26-01-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: D'Andrea Adalberto

Gruppo di appartenenza: CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano

Data dello scatto: 26-01-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: D'Andrea Adalberto

Gruppo di appartenenza: CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano