Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 2074 - Grotta 1° a SE del Col Sclaf

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1° a SE del Col Sclaf
Nome principale sloveno
Numero catasto 2074
Numero catasto storico 921FR
Numero totale ingressi 3

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050024 - Stretti
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5137493,0
Longitudine Gauss-Boaga 2398627,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 47,6545" (46,37990404)
Longitudine WGS-84 13° 25' 17,8508" (13,42162522)
Latitudine UTM WGS-84 5137469,3
Longitudine UTM WGS-84 378622,6
Quota ingresso 2010
Data esecuzione posizione 09-08-1998
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8
Autore posizione Benedetti Gianni
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 155
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 35
Dislivello totale 35
Quota fondo 1975
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre in un leggero avvallamento del terreno. A pochi metri dall'entrata la galleria si biforca in due rami: il primo è una galleria ascendente, lunga una trentina di metri, priva di pozzi e leggermente concrezionata; il secondo ramo, dopo una strettoia di circa 5m prosegue con una successione di pozzi, l'ultimo dei quali è chiuso da materiale detritico.
Il giorno dell'esplorazione è stato notato un camino, che potrebbe portare ad un proseguimento, ma non è stato possibile raggiungerlo.

AGGIORNAMENTO GTS 1997-1998
nel corso delle campagne estive degli anni 1997-1998, sono stati aperti due nuovi imbocchi e sono state esplorate nuove diramazioni che hanno portato ad un notevole incremento dello sviluppo.
L'ingresso alto è stato siglato FDL2 e quello intermedio FDL1.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 09-08-1998