Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1948 - Buco del Sentiero

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Buco del Sentiero
Nome principale sloveno
Numero catasto 1948
Numero catasto storico 795FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Torreano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067051 - Prestento
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5110870,0
Longitudine Gauss-Boaga 2397024,0
Latitudine WGS-84 46° 8' 24,3837" (46,14010659)
Longitudine WGS-84 13° 24' 27,8382" (13,40773283)
Latitudine UTM WGS-84 5110846,8
Longitudine UTM WGS-84 377019,2
Quota ingresso 300
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 15
Dislivello totale 15
Quota fondo 285
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Per raggiungere la cavità bisogna seguire la strada che da Prestento porta verso Nord e risalire in tutto circa 25m di dislivello.
Un po' meno di 1km oltre il borgo Bennati, sulla destra della strada, si nota un ruscello che scende dalla località Predeclap e che interseca la strada a quota 200m s.l.m.; prendendo il sentiero che corre parallelo al ruscello, dopo una ventina di metri, si deve piegare a sinistra e continuare su un altro sentiero, seguendolo per altri 30m; quindi se ne deve prendere un altro, con degli affioramenti di marna, il quale si dirige verso destra, sulla linea di maggior pendenza e con un andamento a zigzag. Risalendo ancora una decina di metri di quota si raggiunge un punto in cui il sentiero forma un ennesimo gomito e presso il quale si apre l'ingresso della cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-12-1970