Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1873 - Abisso delle Frane

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso delle Frane
Nome principale sloveno
Numero catasto 1873
Numero catasto storico 781FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050023 - Monte Canin
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5136591,8
Longitudine Gauss-Boaga 2400184,9
Latitudine WGS-84 46° 22' 19,4658" (46,37207384)
Longitudine WGS-84 13° 26' 31,5852" (13,44210701)
Latitudine UTM WGS-84 5136568,0
Longitudine UTM WGS-84 380180,6
Quota ingresso 1965
Data esecuzione posizione 09-09-2006
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2m x 1,6m
Tipo ingresso Scivolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Mikolic Umberto
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 178
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 210
Dislivello totale 210
Quota fondo 1755
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Non definito
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso AGGIORNAMENTO RILIEVO DEL09/09/2006 DI MIKOLIC U.:
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavità ad andamento verticale. Presenta un ingresso a scivolo che conduce ad un breve pozzo di 7 m, a cui segue un pozzo profondo 15 m ed uno 47 m. A 6 m dal fondo sulla sinistra si trova un ampio terrazzo, che sbuca su un pozzo di 3,8 m. Oltre questo una sala conduce ad un meandro in forte discesa, che termina con un pozzo di 12.6 m. La cavità prosegue tramite una strettoia e ancora un pozzo di 5 m, che conduce ad un corridoio di 6 m: questo si collega con un grande pozzo, stimato oltre 50 m di profondità, tramite una strettoia larga 20 cm. All'inizio di questo passaggio una strettoia di 30 cm immette in una breve galleria tra grossi blocchi, che comunica con lo stesso pozzo tramite un comodo passaggio a balconcino. L'esplorazione nel 2006 si è ivi conclusa, ma vi sono possibilità di prosecuzione.

Aggiornameento 2008:
A 6 metri dal fondo del pozzo di m 47, con un lieve pendolo sulla sinistra, si raggiunge un ampio terrazzo. Superato un pozzetto nel vuoto, ci si trova in una saletta dalla quale ha inizio un meandro in forte discesa. Lo si percorre in arrampicata per un dislivello di m 15 e quindi si scende un pozzo di m 12,6, una strettoia e ancora un pozzo di m 5 e si giunge su un corridoio di m 6 che alla fine si collega con un grande pozzo tramite una strettoia larga cm 20. All'inizio di questo corridoio si è superata una strettoia di cm 30 che immette in una breve galleria tra grossi blocchi e che conduce sullo stesso pozzo tramite un comodo passaggio a “balconcino”, ubicato subito sotto la strettoia di cm 20. L'esplorazione nel 2006 si è ivi conclusa (a causa di una rottura di una mazzetta) e il pozzo è stato valutato esser fondo almeno 50 metri ( ma alcune pietre sembrano esser cadute per ben di più).
Nel 2007 si è proseguita l'esplorazione di questo pozzo che a –13 si divide in tre parti. Esse si ricongiungono a circa –180. Segue un pozzetto col suolo pianeggiante. A metà di esso una finestrella con una strettoia, originariamente larga cm 20 e poi allargata nel 2008, immette in un ultimo pozzo di m 25 avente il suolo ricoperto da grossi massi.
Rilievo Completo - 1:800 - Effettuato in data: 20-08-2008