Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1839 - Grotta sul Monte Carso

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta sul Monte Carso
Nome principale sloveno
Numero catasto 1839
Numero catasto storico 4578VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune San Dorligo della Valle / Dolina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110153 - San Dorligo della Valle
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5051831,8
Longitudine Gauss-Boaga 2431688,3
Latitudine WGS-84 45° 36' 51,1568" (45,61421023)
Longitudine WGS-84 13° 52' 2,1425" (13,86726181)
Latitudine UTM WGS-84 5051809,0
Longitudine UTM WGS-84 411682,0
Quota ingresso 320
Data esecuzione posizione 31-07-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Ostruito
Dimensione stimata ingresso 1m x 0,6m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8.5
Autore posizione Radacich Maurizio (Edy)
Gruppo appartenenza CAT - Club Alpinistico Triestino
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 88
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 49
Dislivello totale 49
Quota fondo 271
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso della grotta, in origine impraticabile, si apre sul ripido fianco NW del Monte Carso.
Descrizione dei vani interni della cavità Un pozzo malagevole conduce ad una prima saletta, nella quale originariamente un'ostruzione celava l'accesso ai vasti ambienti interni, abbondantemente concrezionati. Il suolo è formato da un crostello calcitico con qualche vaschetta d'acqua di stillicidio ed un deposito di argilla chiude la galleria, nell'ultimo tratto della quale s'innalza un ampio camino; la cavità continua lateralmente (punti 4 e 9 nel rilievo) con tre pozzi in serie, interrotti da ripiani inclinati, i quali portano ad un cunicolo leggermente inclinato e lungo 5m, ostruito da concrezioni calcitiche.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 22-02-1970