Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1772 - Abisso Speranza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso Speranza
Nome principale sloveno
Numero catasto 1772
Numero catasto storico 716FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Aviano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064073 - Piancavallo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5108934,0
Longitudine Gauss-Boaga 2326864,0
Latitudine WGS-84 46° 6' 23,2415" (46,10645598)
Longitudine WGS-84 12° 30' 3,1361" (12,50087113)
Latitudine UTM WGS-84 5108912,0
Longitudine UTM WGS-84 306860,4
Quota ingresso 1555
Data esecuzione posizione 20-07-2006
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 10,5 x 12,5
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 61.3
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Autore posizione
Gruppo appartenenza
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 66.7
Sviluppo spaziale 149
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 88
Dislivello totale 88
Quota fondo 1467
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal parcheggio della seggiovia del Tremol, si sale lungo la pista da sci sino a raggiungere i laghi artificiali recintati che si trovano poco prima del Rifugio Arneri, a sinistra rispetto al rifugio stesso. Si costeggia la recinzione sino alla fine del secondo laghetto, da qui si scende 5-6 metri, sull'ammasso detritico che forma il bordo superiore del laghetto. Si prosegue ancora per circa 40 metri in direzione Sud, verso la cima del Col di Arneri, sino ad intercettare l'ampio ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ampio ingresso circolare, di circa 10 metri di diametro, immette in un pozzo verticale che scende, restringendosi leggermente, per oltre 60 metri. La base è ricoperta da neve e ghiaccio e porta in un'ampia sala semi circolare, completamente ricoperta da un nevaio, sulla cui volta si alzano due camini. Sulla parete opposta al pozzo, nel punto di maggior pendenza del nevaio, si apre tra parete e ghiaccio un pozzo che dopo 6-7 metri restringe, per allargare nuovamente subito dopo e consentire il raggiungimento dell'attuale base dell'abisso. Lungo questo pozzo si aprono, uno subito prima del restringimento ed uno subito dopo, due piccoli rami laterali generati dallo scioglimento del ghiaccio nel punto di contatto con la parete rocciosa, per cui sono soggetti a continue modifiche nel tempo. L'attuale base della cavità è completamente ricoperta di ghiaccio trasparente, da cui si alzano, in alcuni casi per qualche metro, imponenti stalattiti di ghiaccio. Ai due lati opposti della parte percorribile della base , si aprono due brevi rami. Nel primo, attraverso uno stretto passagio (allargato rompendo il ghiaccio) si accede ad un inghiottitoio dalla base ricoperta di caotico materiale detritico che chiude con una piccola spaccatura della parete rocciosa. Nel secondo caso, dietro una colata di ghiaccio, alta circa 3 metri, che scende da un camino, nella roccia si apre una rientranza piuttosto ampia, sormontata alla fine da un breve camino di cui si vede la conclusione. Anche in questo caso la base è ricoperta da caotico materiale lapideo. Sopra la cascata di ghiaccio si apre un' ampia finestra non ancora raggiunta.



Rilievo Completo - 1:400 - Effettuato in data: 19-10-2003
Foto
Data dello scatto: 01-01-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 01-01-2014

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Descrizione inquadratura: panoramica ingresso
Data dello scatto: 01-01-2014

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 01-01-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Bosco Fabrizio

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Descrizione inquadratura: vista parziale dell'ingresso