Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1709 - Risorgiva dell'Acqua Negra

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Risorgiva dell'Acqua Negra
Nome principale sloveno
Numero catasto 1709
Numero catasto storico 683FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Vito d'Asio
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048123 - La Val
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5125773,0
Longitudine Gauss-Boaga 2361312,0
Latitudine WGS-84 46° 16' 0,3984" (46,26677733)
Longitudine WGS-84 12° 56' 26,2826" (12,94063406)
Latitudine UTM WGS-84 5125750,1
Longitudine UTM WGS-84 341308,1
Quota ingresso 380
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 290
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 15
Dislivello negativo 75
Dislivello totale 90
Quota fondo 305
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Prosecuzioni certe (accessibili)
Cavità distrutta
Ostruzioni interne Non definito
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si apre sulla riva destra del Torrente Foce (Foos del Paveon), alla distanza di circa 200m, in direzione Est, dal ponte sulla strada Battain-Ross.
Descrizione dei vani interni della cavità Ad un'alta caverna iniziale segue dopo una decina di metri un lago che è necessario superare in canotto tenendosi sulla sinistra a causa della volta molto bassa Un'altra ampia caverna in parte occupata dalle acque correnti mette fine alla prima parte della risorgiva; le acque provengono da un limpido sifone situato nel lato SE Sopra il sifone un cunicolo dà adito alla seconda parte della cavità lunga un centinaio di metri costituita da una bassa e larga galleria in leggera ascesa intasata da depositi sabbiosi e concrezionari che rendono talvolta penosa l'avanzata Il sifone è stato superato in apnea già nel 1965 raggiungendo una saletta che termina con un altro sifone
Nel 1969 subacquei della Commissione Grotte hanno proseguito l'esplorazione del ramo sommerso giungendo dopo un percorso di circa 60m sopra un pozzo disceso per circa 20m
Nell'agosto 1967 all'ingresso della cavità è stato sistemato uno stramazzo; il giorno in cui è stato eseguito il rilievo il torrente ipogeo aveva una portata di circa 100 litri/sec
In data 14/01/1973 (periodo di magra) è stata effettuata una misura di portata: 55 litri/sec

NOTA:
negli anni successivi alle esplorazioni subacquee speleologi dell'Associazione XXX Ottobre e della Commissione Grotte hanno forzato la strettoia finale esplorando un ulteriore tratto il cui sviluppo stimato è di 500m
La nuova campagna di esplorazione della cavità è iniziata il 28 Gennaio 2013

A Maggio 2013 si scopre che. il primo pozzo che si incontra al termine della condotta iniziale (che ha lunghezza di circa 60 metri e che parte con una “sala” sul quale fondo sono presenti parecchi massi di crollo e prosegue diventando un laminatoio di sezione ellittica di quattro metri di larghezza per mediamente uno di altezza) scende ben oltre la quota indicata dai rilievi esistenti

Il giorno 23 Maggio 13 si raggiunge la quota di -55m circa scoprendo che: il primo pozzo (di sezione abbastanza regolare e di dimensioni 5x6metri circa nel punto più ampio) termina a -40m ma. dopo pochi metri di prosecuzione orizzontale ritorna ad inabissarsi verticalmente continuando ad avere dimensioni abbastanza ragguardevoli

Il giorno 09 Febbraio 2014 si raggiunge la quota di -68m che corrisponde circa al fondo del secondo pozzo alla base del quale sono visibili accumuli di ghiaione portati dalle piene successive alle grandi piogge Questa immersione evidenzia che. da quella profondità in avanti. la condotta (che continua ad avere una sezione abbastanza regolare) prosegue quasi orizzontalmente a profondità abbastanza costante in direzione ovest

L’1 Marzo 2015 si conferma che .oltre l’ultimo punto precedentemente esplorato (-68m) la condotta prosegue in maniera semi/orizzontale ad una profondità compresa tra i -65 ed i -75 metri mantenendo mediamente dimensioni di circa 5m x 3 Sono stati percorsi. sagolandoli in maniera permanente. 60 metri aggiuntivi di condotta ma la sensazione è che la stessa prosegua a quella quota per lunghe distanze Sino al punto attualmente esplorato nella parte sommersa di questa cavità non sono stati scoperti rami sencondari

L’esplorazione è tuttora in corso. si stanno pianificando le prossime immersioni
Rilievo Completo - Effettuato in data: 02-02-1969
Foto
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Team di supporto in acqua per immersione a -74m .
Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Supporto in acqua
Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: Prima immersione conoscitiva del 2013
Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Ingresso parte aerea
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Del Bianco Raffaele

Descrizione inquadratura: Trasporto materiale attraverso una funicolare in acciaio
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Marson Alex

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Fine immersione di esplorazione a -74m . Del Bianco Raffaele . Antonio Tedesco
Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Marson Alex

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Team di supporto in acqua
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Trasporto materiale
Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: 2014 , rimozione alberi caduti e preparazione logistica per avvicinamento
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: In uscita dal primo sifone a fine immersione
Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Marson Alex

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Fine immersione di esplorazione a -74m . Del Bianco Raffaele e Antonio Tedesco
Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Fine immersione
Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Marson Alex

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Preparazione all'immersione
Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: Prima immersione conoscitiva del 2013
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Colautti Mara

Gruppo di appartenenza: TEXPN - Team Explorers Pordenone

Descrizione inquadratura: Preparativi per l'ultima immersione a -74m . Del Bianco Raffaele - Antonio Tedesco
Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: 2014 , montaggio staffa di guida seconda funicolare
Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: Prima immersione conoscitiva el 2013
Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: Prima immersione conoscitiva del 2013
Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: 2014 , prime immersioni di esplorazione del primo pozzo.