Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 162 - Grotta degli Occhiali

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta degli Occhiali
Nome principale sloveno
Numero catasto 162
Numero catasto storico 274VG
Numero totale ingressi 2

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5065459,0
Longitudine Gauss-Boaga 2418751,0
Latitudine WGS-84 45° 44' 6,2506" (45,73506962)
Longitudine WGS-84 13° 41' 54,7369" (13,69853802)
Latitudine UTM WGS-84 5065436,2
Longitudine UTM WGS-84 398745,1
Quota ingresso 194
Data esecuzione posizione 17-08-2006
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 4,36m x 2,53m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 44
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 20
Dislivello totale 20
Quota fondo 174
Vincolo paesaggistico No
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni certe (accessibili)
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si trova tra il paese di Santa Croce ed il tracciato dell'autostrada. Si apre sul fondo S di una dolina posta a destra di una strada bianca parallela alla rotabile, che da Santa Croce conduce al paese di Bristie.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità ha due ampi imbocchi stupendamente modellati dall'erosione idrica, che ha lasciato un sottile diaframma di roccia a dividere l'apertura maggiore in due fori rotondi, dai quali la grotta prende il nome. La caverna sottostante ha dato rifugio durante la guerra agli abitanti delle case vicine i quali avevano mascherato gli imbocchi e agevolato la discesa con alcune scale a pioli ed una scalinata che giunge sino a cinque/sei metri dal fondo, raggiungibile anche scendendo l'ampio pozzo d'ingresso. Poco prima del termine della scalinata, si trova uno stretto cunicolo terminante su un pozzo di 9m che sbocca in una cavernetta, la cui frana basale altro non è che la continuazione del cono di detriti della caverna superiore; possibilità di scavo esistono (nei punti 16 e 12 del rilevo) in quanto è percepibile una lieve corrente d'aria.
La grotta viene usata quale discarica abusiva e nella sua prima parte è ingombra di rifiuti e ramaglie.

NOTA la cavità è stata pulita nel 2005 dalla Federazione Speleologica Triestina nel corso della manifestazione Puliamo il Buio
Rilievo Completo - Effettuato in data: 04-06-1988
Foto
Data dello scatto: 20-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Secondo ingresso (pozzo)
Data dello scatto: 20-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Secondo ingresso - panoramica
Data dello scatto: 20-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Targhetta secondo ingresso (pozzo)
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 31-12-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Panoramica ingresso 1 (pozzo)
Data dello scatto: 31-12-2012

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Ingresso 2 (caverna)
Data dello scatto: 31-12-2012

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: targhetta ingresso 2 (caverna)
Data dello scatto: 31-12-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: panoramica ingresso
Data dello scatto: 31-12-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: ingresso 1 (pozzo)
Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Non specificato

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Foto d'epoca primi del '900, ingresso 1. Archivio storico Club Alpinistico Triestino.
Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Non specificato

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Foto d'epoca primi del '900, ingresso 2. Archivio storico Club Alpinistico Triestino.
Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino