Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1610 - Inghiottitoio di Juris

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Inghiottitoio di Juris
Nome principale sloveno
Numero catasto 1610
Numero catasto storico 623FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Vito d'Asio
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048123 - La Val
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5125581,9
Longitudine Gauss-Boaga 2360038,9
Latitudine WGS-84 46° 15' 53,1353" (46,26475981)
Longitudine WGS-84 12° 55' 27,0796" (12,92418879)
Latitudine UTM WGS-84 5125559,0
Longitudine UTM WGS-84 340035,0
Quota ingresso 534
Data esecuzione posizione 13-05-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 25 X 20 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 12
Autore posizione Bottoli Costantino
Gruppo appartenenza GS SACILE - Gruppo Speleologico Sacile
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 700
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 90
Dislivello totale 90
Quota fondo 444
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità Profondo inghiottitoio in cui si accede da un pozzo profondo 12m. Una serie di salti verticali porta rapidamente al fondo, dal quale parte un meandro che finisce, dopo 150m, in un sifone.
A circa tre quarti della sua lunghezza, la galleria principale si biforca (punto 8 del rilievo). Il ramo destro presenta, dopo qualche metro, una strettoia, oltre alla quale si apre una sala (punto 9). Sul lato destro di questa, in un deposito di argilla, si trova l'imbocco di un cunicolo, la cui esplorazione è stata resa possibile dallo scavo, nell'argilla, di un canale di scolo per il deflusso dell'acqua di una pozza, che ne rendeva disagevole l'ingresso.
Il cunicolo, inizialmente, ha un'altezza di circa 30cm, per poi ampliarsi fino quasi al suo termine, dove si abbassa nuovamente, prima di aprirsi in una sala dalla quale partono due brevi rami. Quello a destra procede in salita e termina in una stanzetta dalla quale, sulla sinistra, parte un cunicolo dal diametro di 20cm. Quello a sinistra inizia con una strettoia che porta in una saletta, oltre alla quale, una nuova strettoia porta ad un'ulteriore saletta. Questi due vani sono collegati anche da uno stretto cunicolo, a metà della loro altezza. Nella saletta terminale è visibile un cunicolo impraticabile di 20cmx20cm.
Tornando alla diramazione della galleria principale, (punto 8 del rilievo), uno stretto camino porta alla sommità della sala (punto 9 del rilievo) dalla quale partono i rami descritti in precedenza. Quasi sulla volta di questa, si trova l'imbocco di un cunicolo che, dopo un tratto orizzontale, continua in discesa per una sessantina di metri, fino a diventare impraticabile. Questo stesso cunicolo, a circa 20m dall'inizio, presenta due rami laterali (punti A e B). Uno, quello di destra (punto A), è un ramo ascendente che inizia con una breve risalita e continua per una sessantina di metri. Qui, dopo una strettoia, il ramo termina con una sala, nella quale non sono visibili prosecuzioni. L'altro, dopo una prima strettoia di circa due metri, conduce ad un ampio camino di 20m, seguito, dopo una fessura, da un altro camino, di 40m. Alla sommità di quest'ultimo, parte un meandro che, dopo circa 15m, si biforca (punto G). Il ramo di destra, dopo una breve risalita, porta in un'ampia sala, con massi di crollo (punto I).
Il ramo di sinistra, dopo un cunicolo ascendente di qualche metro, termina con uno stretto camino di una quindicina di metri, culminante in una saletta, nella quale, la presenza di humus e fogliame, segnala la prossimità della superficie.

POSIZIONE PRECEDENTE: 12°55'30"2 - 46°15'56"5
Rilievo Pianta - Effettuato in data: 30-09-1995
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 13-05-2012

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Bottoli Costantino

Gruppo di appartenenza: GS SACILE - Gruppo Speleologico Sacile

Data dello scatto: 13-05-2012

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Bottoli Costantino

Gruppo di appartenenza: GS SACILE - Gruppo Speleologico Sacile