Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1593 - Risorgiva 2 presso Mineres

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Risorgiva 2 presso Mineres
Nome principale sloveno
Numero catasto 1593
Numero catasto storico 616FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Clauzetto
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 048123 - La Val
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5125138,0
Longitudine Gauss-Boaga 2359419,0
Latitudine WGS-84 46° 15' 38,2376" (46,26062155)
Longitudine WGS-84 12° 54' 58,6854" (12,9163015)
Latitudine UTM WGS-84 5125115,2
Longitudine UTM WGS-84 339415,1
Quota ingresso 500
Data esecuzione posizione 25-04-2007
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 0,8m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza PRIVATO - Nessun gruppo di appartenenza
Autore posizione Benedetti Gianni
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 350
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 10
Dislivello negativo
Dislivello totale 10
Quota fondo 500
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità è facilmente visibile percorrendo il sentiero che fiancheggia il lato destro del torrente Rio Molin, fino ad incontrare il torrente La Foce. Continuando sul sentiero, poco prima di giungere ad un altro torrente, si scorge sulla destra a pochi metri la cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Da un ingresso di poco superiore al metro di diametro si interna un cunicolo, scavato in interstrato, il quale dopo una decina di metri incontra una frattura allargata, dal suolo ciottoloso e in discesa. Da questo punto, il più profondo della cavità, inizia una galleria lunga 200m, sempre molto bassa, che termina con un lago-sifone.
Nel 1985, ad 80m dall'ingresso è stato risalito, per una decina di metri, un camino il quale termina su uno stretto meandro impostato in direzione SW.
Sul lato sinistro del sifone terminale della cavità è stato ritrovato, dopo un fangoso cunicolo, un piccolo vano sormontato da un modesto camino che termina con un piccolo meandro su una fessura.
Sul lato Est della saletta un basso meandro in forte salita, percorso da un modesto flusso idrico, termina dopo una decina di metri su una strettoia da cui spira una forte corrente d'aria.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-12-1985
Foto
Data dello scatto: 06-04-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Concina Giorgio

Gruppo di appartenenza: GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis

Data dello scatto: 06-04-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Concina Giorgio

Gruppo di appartenenza: GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis

Tipo inquadratura: Ingresso