Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1581 - Pozzo a NE del Casello ferroviario di Fernetti

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo a NE del Casello ferroviario di Fernetti
Nome principale sloveno
Numero catasto 1581
Numero catasto storico 4483VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110101 - Villa Opicina
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5061230,0
Longitudine Gauss-Boaga 2427455,0
Latitudine WGS-84 45° 41' 53,6364" (45,69823234)
Longitudine WGS-84 13° 48' 40,2928" (13,81119245)
Latitudine UTM WGS-84 5061207,1
Longitudine UTM WGS-84 407448,9
Quota ingresso 325
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione 1° gruppo riposizionamento regionale su CTR 1:5000 (1999)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 30
Autore posizione Premiani Furio
Gruppo appartenenza GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 31
Dislivello totale 31
Quota fondo 294
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si apre nella pineta che costeggia a Nord la linea ferroviaria Poggioreale del Carso - Sesana, sulla sinistra di chi oltrepassa il ponte ferroviario sulla S.S. N. 58 in direzione di Fernetti, in mezzo ad un campo solcato.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo, formato da una frattura orientata N-S, ha la parete ad Est che scende verticale e quella ad Ovest che scende invece con un'angolazione di circa 7°. Il fondo del pozzo è costituito da una saletta con scarso materiale detritico.
Sull'asse della frattura si trovano, a varie altezze, delle fessure e dei camini impraticabili. Il proseguimento originale della cavità avviene sulla continuazione della frattura, ma il materiale clastico ha formato dei passaggi concrezionati.
Il fondo, subito sotto questo tetto, è pure costituito da materiale detritico e nel punto più basso, raggiunto dopo lavori di scavo, è ostruito dall'argilla.
E'stata notata una corrente d'aria tra un camino e la parte superiore della cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 03-03-1968