Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1572 - Grotta a S di Monrupino

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a S di Monrupino
Nome principale sloveno
Numero catasto 1572
Numero catasto storico 4471VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Monrupino / Repentabor
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110062 - Monrupino
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5062169,4
Longitudine Gauss-Boaga 2427505,7
Latitudine WGS-84 45° 42' 24,0943" (45,70669285)
Longitudine WGS-84 13° 48' 41,9913" (13,81166424)
Latitudine UTM WGS-84 5062146,5
Longitudine UTM WGS-84 407499,6
Quota ingresso 311
Data esecuzione posizione 30-12-2007
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Mikolic Umberto
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 37.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12.2
Dislivello totale 12.2
Quota fondo 298.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre all'orlo di un'ampia dolina ed ha inizio in un piccolo sprofondamento ingombro di massi e vegetazione.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso della grotta, reso alquanto stretto da alcuni massi che lo ingombrano, dà in una galleria inclinata di circa 23°, dalla sezione semicircolare e con evidenti tracce di evorsioni sulla volta, le quali caratterizzano anche la galleria sottostante. Nel corso dell'esplorazione una fessura soffiante tra la galleria superiore ed il pozzo interno è stato allargata tanto quanto bastava a dare accesso alla galleria inferiore, la quale è riccamente concrezionata e termina con una piccola sala.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 04-01-1968