Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1444 - Grotta 1° a N del Pic di Carnizza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1° a N del Pic di Carnizza
Nome principale sloveno
Numero catasto 1444
Numero catasto storico 596FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050023 - Monte Canin
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136659,0
Longitudine Gauss-Boaga 2399786,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 21,3888" (46,372608)
Longitudine WGS-84 13° 26' 12,8568" (13,43690468)
Latitudine UTM WGS-84 5136635,3
Longitudine UTM WGS-84 379781,6
Quota ingresso 1945
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 25
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 20
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 85
Dislivello totale 85
Quota fondo 1860
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta, impostata su una frattura orientata Est-Ovest, è la penultima, procedendo verso il Foran del Muss, di una serie di cavità allineate lungo la frattura medesima.
Il pozzo d'accesso, profondo 25m, è in parte occupato da un ammasso di neve alto 15m, poggiante su blocchi di roccia incastrati fra le pareti, dai quali un salto di circa 10m porta in una sala abbastanza ampia. Verso Est una strettoia immette in un pozzo di 20m, dalle pareti perfettamente levigate dal fluire di un velo d'acqua perenne; il fondo è occupato da sfasciumi e, ad Ovest, una strettoia piuttosto impegnativa porta su un pozzo profondo 22m, in parte diviso da alcuni ponti naturali ed ostruito sul fondo da materiale clastico; risalendo qualche metro si può agevolmente superare uno di questi ponti e portarsi nel vano adiacente dove, scendendo due pozzi di 5m ciascuno, si raggiunge il fondo della grotta. A SE una fessura smaltisce le abbondanti acque di stillicidio.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 25-09-1965