Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1288 - Caverna dell'Hudoleto

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna dell'Hudoleto
Nome principale sloveno
Numero catasto 1288
Numero catasto storico 4226VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110154 - Basovizza
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5055329,0
Longitudine Gauss-Boaga 2429285,0
Latitudine WGS-84 45° 38' 43,3392" (45,64537201)
Longitudine WGS-84 13° 50' 8,8571" (13,83579363)
Latitudine UTM WGS-84 5055306,2
Longitudine UTM WGS-84 409278,8
Quota ingresso 364
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 30
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 17
Dislivello totale 17
Quota fondo 347
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Per raggiungere la cavità bisogna prendere la strada che dal dazio di Chiusa superiore conduce a Padriciano e percorrerla oltrepassando di poco il Campo di Golf e raggiungendo così il punto in cui la strada viene attraversata da due linee elettriche; procedendo verso sinistra (a destra per chi viene da Padriciano) e costeggiando le linee elettriche per 60m si incontra uno scoscendimento del terreno, al fondo del quale si apre il portale della caverna.
Descrizione dei vani interni della cavità Dopo un ripiano formato da un muro a secco la china detritica prosegue ripida e la grotta si allarga considerevolmente; al fondo, dalle pareti concrezionate, si innalza un breve camino.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 29-10-1963