Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1269 - Grotta 2° del Margaro

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 2° del Margaro
Nome principale sloveno
Numero catasto 1269
Numero catasto storico 4209VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Monrupino / Repentabor
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110062 - Monrupino
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5062021,8
Longitudine Gauss-Boaga 2429057,7
Latitudine WGS-84 45° 42' 20,0508" (45,70556968)
Longitudine WGS-84 13° 49' 53,8535" (13,83162597)
Latitudine UTM WGS-84 5061998,9
Longitudine UTM WGS-84 409051,6
Quota ingresso 327
Data esecuzione posizione 10-10-2005
Affidabilità posizione 4° gruppo riposizionamento regionale GPS (2005)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1,1m x 0,6
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 24
Autore posizione Sgambati Alessandro
Gruppo appartenenza ISP FOR - Ispettorato Ripartimentale Foreste
Autore posizione Martinuzzi Susanna
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 30
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 30
Dislivello totale 30
Quota fondo 297
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Appartenente al complesso Sistema delle Grotte del Margaro
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Sulla strada che da Fernetti conduce a Monrupino, dopo la prima curva, sulla destra, si inoltra un sentiero che costeggiando doline e pietraie porta, dopo 700m circa, all'ingresso della Grotta del Margaro (1057/4031VG), il quale si apre sul versante Sud-Ovest di una piccola e profonda dolina. Nel 1963, in questa stessa dolina, a circa 15 m in linea d'aria e poco più in basso della Grotta del Margaro, venne individuata una fessura soffiante che, una volta allargata, consentì l'accesso alla cavità in questione.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso scende abbastanza agevole fino ad un ripiano e, più sotto, viene interrotto da un altro ripiano, inclinato; sul fondo della grotta una china detritica conduce in una breve galleria, in mezzo alla quale si apre un pozzetto impraticabile, la cui profondità stimata è di circa 5m.
Nella parete del pozzo d'accesso si apre un passaggio (punto A nel rilievo) il quale porta in due spaziose sale ornate da belle concrezioni.
Nel 1965 nella Grotta del Margaro (1057/4209VG) fu scoperto un passaggio, segnato nel suo rilievo con il numero 15, il quale conduce, superato un breve salto ed un cunicolo, nel pozzo principale della Grotta II del Margaro, in una nicchia che inizialmente era mascherata dalle concrezioni; in tal modo venne spiegata l'origine della forte corrente d'aria che esce dall'ingresso di quest'ultima cavità.
Al complesso è stato dato il nome di "Complesso Grotte I e II del Margaro".
Rilievo Completo - Effettuato in data: 28-07-1963
Foto
Data dello scatto: 12-08-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 12-08-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 10-10-2005

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Martinuzzi Susanna

Gruppo di appartenenza: RIP.REG. - Riposizionamento Regionale