Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1256 - Pozzo 2° sul Monte dei Bovi

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 2° sul Monte dei Bovi
Nome principale sloveno
Numero catasto 1256
Numero catasto storico 543FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Cividale del Friuli
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067063 - Sanguarzo
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5108597,0
Longitudine Gauss-Boaga 2399523,0
Latitudine WGS-84 46° 7' 12,3703" (46,12010287)
Longitudine WGS-84 13° 26' 26,3476" (13,44065212)
Latitudine UTM WGS-84 5108573,8
Longitudine UTM WGS-84 379518,2
Quota ingresso 365
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7.5
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 9.5
Dislivello totale 9.5
Quota fondo 355.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Per raggiungere la grotta si deve seguire il sentiero che dalla frazione di Guspergo sale sulle pendici del Monte dei Bovi con direzione NNE e che nel primo tratto corre quasi parallelamente alla valle del Torrente Guspergo. Dapprima ben marcato, esso finisce per diventare una traccia risalente uno dei tanti solchi torrentizi asciutti che scendono dal monte: la cavità si apre con uno stretto foro proprio sul lato destro di tale solco.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo è formato da una fessura larga un metro circa, lunga al massimo 4m e profonda, a partire dall'apertura superiore inaccessibile, 9,5m. Le pareti sono molto levigate e in qualche tratto manifestano i segni di un'attiva corrosione, mentre in qualche altro altra zona sono rivestite da un sottile velo di concrezione. A 4m dal fondo si apre, tra alcune lame, un pertugio inaccessibile che lascia intravedere un probabile proseguimento della cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-06-1963