Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1163 - Fessura 2° presso S. Giovanni d'Antro

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Fessura 2° presso S. Giovanni d'Antro
Nome principale sloveno
Numero catasto 1163
Numero catasto storico 534FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Pulfero
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067022 - Pulfero
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5111957,3
Longitudine Gauss-Boaga 2402068,8
Latitudine WGS-84 46° 9' 2,8054" (46,15077928)
Longitudine WGS-84 13° 28' 21,9153" (13,47275424)
Latitudine UTM WGS-84 5111934,0
Longitudine UTM WGS-84 382064,0
Quota ingresso 360
Data esecuzione posizione 19-05-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 1,5m
Tipo ingresso Cunicolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Fabro David
Gruppo appartenenza FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 37.8
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 1
Dislivello totale 1
Quota fondo 359
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Pochi metri prima della scalinata che porta alla grotta di San Giovanni d'Antro, si incontra, sulla sinistra, un sentiero che dopo 15m intercetta il ruscello che fuoriesce dalle prese dell'acquedotto. Attraversato il ruscello, si incontrano grossi massi di frana alla base di un piccolo ghiaione, che si risale fino a raggiungere ai piedi di una parete di calcare. L'ingresso della grotta si apre in parete, a circa 8m di altezza. Nei mesi di riposo vegetativo l'ingresso è visibile anche dal ruscello.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità, che inizialmente ha forma di un cunicolo, procede in linea retta diminuendo gradatamente la sezione per poi assumere l'aspetto di un reticolo di fratture spesso ortogonali tra loro, con sezioni al limite della percorribilità. La parte esplorata termina con un meandro largo 30cm e profondo 2m che si restringe fino a diventare impraticabile.
La grotta è attiva e presenta diverse vaschette colme d'acqua.
Durante l'ultimo conflitto mondiale veniva usata dai partigiani come ricovero.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 15-08-2004
Foto
Data dello scatto: 19-05-2012

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Fabro David

Data dello scatto: 19-05-2012

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Fabro David

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo