Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1063 - Grotta Pot Sterniak

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Pot Sterniak
Nome principale sloveno
Numero catasto 1063
Numero catasto storico 486FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Pietro al Natisone
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067033 - Savogna
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5111795,0
Longitudine Gauss-Boaga 2405852,0
Latitudine WGS-84 46° 8' 59,864" (46,14996222)
Longitudine WGS-84 13° 31' 18,3608" (13,5217669)
Latitudine UTM WGS-84 5111771,6
Longitudine UTM WGS-84 385847,1
Quota ingresso 280
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 57
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 2
Dislivello totale 2
Quota fondo 278
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta è raggiungibile dalla strada che conduce ad Altovizza, scendendo lungo un ripido pendio, posto in corrispondenza di uno dei primi tornanti, fino ad un anfiteatro con un salto d'acqua. In un piccolo canalone secondario si apre la grotta, semi nascosta da massi e dalla vegetazione.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è data da un cunicolo facilmente percorribile che porta in un piccolo vano, dal quale si dipartono 3 cunicoli, il più promettente dei quali termina dopo circa 20m, occluso dal fango copioso. Nel tratto finale la cavità è concrezionata; durante l'ultimo conflitto mondiale essa veniva usata dai partigiani come ricovero.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 09-10-1983