Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 1027 - Inghiottitoio della Val dei Pai

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Inghiottitoio della Val dei Pai
Nome principale sloveno
Numero catasto 1027
Numero catasto storico 469FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Montereale Valcellina
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 064042 - Montereale Valcellina
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5114452,0
Longitudine Gauss-Boaga 2336808,0
Latitudine WGS-84 46° 9' 31,7296" (46,15881378)
Longitudine WGS-84 12° 37' 38,2607" (12,62729465)
Latitudine UTM WGS-84 5114429,7
Longitudine UTM WGS-84 316804,3
Quota ingresso 625
Data esecuzione posizione 18-03-2007
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 33
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza PRIVATO - Nessun gruppo di appartenenza
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 26
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 37
Dislivello totale 37
Quota fondo 588
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si trova a lato di una area pic-nic ed è ben recintato (in data 18/03/2007).
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità funge da inghiottitoio delle acque che in caso di pioggia si incanalano in una valletta col fondo coperto da uno spesso strato di argilla impermeabile. L'ingresso misura 2,50m x 1,20m e le pareti del pozzo dopo una trentina di metri si allargano, formando una caverna, dalla volta forata da due camini, dalla quale parte una galleria in discesa che si chiude dopo pochi metri.
Il 10 maggio 1959 L. Forti raccolse nella grotta due esemplari di Orotrechus. Il Müller creò due entità: O. fortii Müll. e O. venezianus ssp. cellinae Müll..
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-05-1959
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso